POLITICA

2013
12
Aprile
I ladri di Pisa!

 

Regalate un vocabolario all' architetto Vasciaveo.

Ieri ha dichiarato alla stampa che le assunzioni alla Sia si fanno d'accordo con la politica, pescando dei nomi.

Politica, dice don Ciccio.

La politica non centra nulla. Ecco perchè ha bisogno di un vocabolario.

La politica è una nobile passione, che si estrinseca nell' occuparsi, servendoli, degli interessi collettivi.

Quello che don Ciccio chiama politica è puro e semplice clientelismo.

Dei più spregevoli e vili.

Quello che pretende di comprare l'anima dei disperati, che si vendono pur di sopravvivere.

Trovo la dichiarazione di Vasciaveo scandalosa, nella sua impudicizia.

L' architetto non riesce proprio ad immaginare l' esercizio della sua

attività manageriale in maniera libera.

Ama servire. E serve.

Di fianco a Lui, sul giornale, la faccia tosta di Giannatempo, che nega quello che invece Vasciaveo confessa senza rossore.

Uno afferma, l'altro nega.

Come i ladri di Pisa,: di notte rubano insieme, di giorno i litigano o almeno

si contraddicono sul bottino.

E... a proposito... questo manager di così grande autonomia e autorevolezza, non si era dimesso?

Altro che manager, politico puro: dimissionario, ma incollato alla poltrona.

D'accordo con la politica, si pescano le assunzioni. Ci si garantisce la

poltrona.

Che delusione.

E pensare che per qualche tempo avevo pensato a Vasciaveo come una risorsa importante per la nostra citta!

Evidentemente mi sbagliavo.

Questo genere di "pescatore" va bene per  Giannatempo e De Cosmo, non per una città che vorrebbe rinascere, fondandosi su valori che Vasciaveo si è abituato a ignorare in tutti questi anni.

Peccato!

Franco Metta

MP La Cicogna





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'21 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy