POLITICA

2013
18
Aprile
Un po' di domande su AC Foggia

Due fatti sono certi.
Il Comune ha pagato quattro mensilita' all' A.C. Foggia.
L' A.C. Foggia non paga da dicembre i signori ausiliari, che sorvegliano la sosta tariffata.
Le "due partite contabili" sono separate,distinte ed autonome.
Ma la domanda è: una societa' che non è in regola con il pagamento degli stipendi, contributi e quant'altro compete ai propri dipendenti, come può essere abilitata a riscuotere somme dovute da una pubblica amministrazione?
E se una pubblica amministrazione paga, nonostante le irregolarità, non commette un illecito?
E se un dirigente dei servizi finanziari comunali, uno come Saracino, non volesse pagare illecitamente, potrebbe accadere che la cosa lo induca a maturare un certo malessere, fino a farne una malattia ?
E può essere che una amministrazione che non può dire di no ad A.C. Foggia sia costretta a sostituire il malato con un dirigente forestiero  perché nessuno dei locali intende cavare dal fuoco questa castagna bollente?
Domande... per ora.
Ma domani faremo l'accesso agli atti ed inseguiremo anche questa verità celata.
E' Cerignola, al tempo di Giannatempo sindaco.
 

Franco Metta
M. P. La Cicogna.





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'21 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy