POLITICA

2013
8
Ottobre
Ancora sperpero di denaro pubblico

Il Comune di Cerignola è proprietario dell'impianto di macellazione, per la cui costruzione sono stati impiegati milioni di euro.

Una struttura costata tanto, al cui interno tutti i beni strumentali sono andati distrutti, danneggiati e derubati.

Per fare luce sulla questione e per ottenere una rendicotazione del patrimonio esistente in seguito al decurtamento del valore economico subito, il Mp La Cicogna ha presentato una interrogazione (allegato), con l'intento di far accertare eventuali occupazioni abusive dell'immobile, tanto da escludere connivenze e collusioni.

C'è crisi economica e questa struttura, se ben utilizzata, potrebbe offrire molte possibilità di lavoro, specie all'occupazione giovanile, ad esempio mediante la cessione della gestione a costo zero.

Una buon amministrazione attraverso queste strutture riuscirebbe a creare posti di lavoro nel campo della macellazione-trasformazione e vendita e/o somministrazione di alimenti, in grado di generare un valore aggiunto per il territorio.

Invece!

Cerignola all'epoca di Giannatempo è afflitta dalla disperazione e dalla rassegnazione.

La crisi economica mondiale è diventata  l'alibi per questa Amministrazione incapace ed inerte.

Il Comune non riesce a  garantire i servizi essenziali.

La mensa scolastica parte in ritardo.

Le strade cittadine ridotte ad un colabrodo.

Le cooperative pagate a singhiozzi.

Il verde pubblico nemmeno a parlarne!

Ai disservizi l'Amministrazione Giannatempo risponde: non ci sono soldi!

Eppure i soldi ci sono ma LORO sono troppo impegnati a spartirsi poltrone e tirare a campare al potere per i prossimi 17 mesi, piuttosto che mettersi a lavorare ed incentivare l'economia cittadina!

Questa è Cerignola al tempo di Giannatempo sindaco!

 

Loredana Lepore

Consigliere Mp LA Cicogna





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'19 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy