POLITICA

2013
24
Novembre
OTTO ditte per OTTO appalti... e Giannatempo firma

Ennesima storiaccia.

Che riassumo in poche e,spero,chiare battute.

Otto scuole di Cerignola, presentando otto progetti giudicati meritevoli, si conquistano un finanziamento del Ministero della istruzione.

Sono bei soldini: circa un paio di centinaia di migliaia di euro per ogni progetto.

200.000 x 8!

Il Ministero affida ai dirigenti scolastici l’incarico di responsabili del procedimento. Procederanno in questa veste ad appaltare i lavori.

Poiché l’importo dei singoli lavori lo consente, si opta per la procedura della gara ad invito.

Ciò consente l’attribuzione dei lavori a ditte locali (beneficio per la economia cittadina), mettendo dette ditte in gara fra loro, onde conseguire risparmi per la pubblica amministrazione (altra opera altamente meritoria).

La cabina di regia ministeriale approva.

Suggerisce ai dirigenti di invitare alla gara le ditte che la Amministrazione Comunale ha inserito nel proprio albo.

Scelta logica e condivisibile.

MA QUI COMINCIANO GLI INTOPPI.

I dirigenti scolastici chiedono al Comune,Ufficio Lavori Pubblici, ingegner Izzillo, l’elenco delle ditte in albo, onde invitarle a partecipare alla gara.

Si tratta di fare un fax, mica altro, con l’elenco completo. Al resto penseranno i dirigenti.

Il fax non arriva e non arriva.

Dopo solleciti, pressioni, insistenze, finalmente il Comune risponde.

INVECE DI MANDARE L’ALBO CON LE DITTE, L’INGEGNER IZZILLO INVIA UN ELENCO RISTRETTO.

PEGGIO!

INVIA COME ELENCO DI DITTE DESTINATE AD ESSERE INVITATE I NOMINATIVI DI OTTO DITTE.

OTTO DITTE PER OTTO APPALTI.

Inaudito.

La procedura individuata mirava a mettere in gara al ribasso tra loro le ditte invitate,in maniera che la aggiudicataria fosse, per ciascun appalto, la ditta che aveva proposto il ribasso migliore (cioè il maggiore risparmio di soldi pubblici, risparmio riutilizzabile per altre opere utili alle scuole).

Ma se inviti otto ditte per otto appalti il minimo che devi pensare è che la gara sarà influenzata da un più che probabile patto di non belligeranza tra le ditte.

Lo penserebbe anche un bambino!

Ulteriore singolare stranezza.

La comunicazione dell’elenco delle otto ditte per otto appalti è atto di esclusiva, completa, assoluta competenza del signor dirigente.

COME MAI LA LETTERA CON CUI SI COMUNICANO GLI OTTO NOMI DELLE DITTE E’ CONTROFIRMATA DAL SINDACO.

CHE CI AZZECCA IL SINDACO?

Ipotizzo: potrebbe trattarsi di “copertura politica”?

E che centra la politica con gli appalti e le imprese?

Toppa peggiore del buco:

Izzillo cincischia e per poter fornire otto e non più nomi, si inventa una determina con cui procede a sorteggiare (siiii, proprio così, sorteggiare) dall’elenco delle ditte, otto ditte, NON DI PIU’, da segnalare ai dirigenti.

Grazie al sorteggio, crede di aver giustificato la sua iniziativa.

I dirigenti hanno chiesto l’elenco, caro Izzillo, che… diavolo… sorteggi?

Manda l’elenco, che ti hanno chiesto. Amen.

E, poi, come ci finisce questa carta sul tavolo del Sindaco per una firma impropria, non necessaria, non dovuta, politicamente imbarazzante?

Che mette Sindaco e ditte in connessione diretta?

Chi sa del sorteggio? Chi procede al sorteggio? Izzillo e i suoi diretti collaboratori!

La vicenda mi è stata segnalata dall’ing. Giuseppe Terenzio, imprenditore sfortunato nel sorteggio.

E’ inquietante.

E, udite udite, pare abbia fatto infuriare persino l’ing. Calice, notoriamente – almeno fino a qualche settimana fa’ (che si sia ravveduto?) – sostenitore di questa Amministrazione Comunale.

Siamo alle solite.

Ecco come l’alternativa proposta dalla Cicogna è attuale ed indispensabile.

Fare le cose per bene,nel rispetto dell’interesse pubblico,procura risparmio ed il risparmio può essere reimpiegato,migliorando strutture e servizi.

Invitare otto per otto è turbare la gara,ma anche danneggiare.

Le risorse si trovano anche così,praticando la legalità e la trasparenza più assoluta.

 

Franco Metta

Mov. Pol. La Cicogna.





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'21 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy