POLITICA

2014
3
Febbraio
Scuse insufficienti: Romano vada a casa!

Non commentiamo la lettera di presunte scuse di Michele Romano.
La vicenda nei suoi aspetti personali non ci appassiona.
La solita manfrina per cui, la vittima, diventa il provocatore e il carnefice, un povero provocato, non ci interessa più di tanto.
Il silenzio della Curia dice sin troppo. 
E non dice nulla di buono per il Romano / furioso; che da la colpa di tutto ad "istinti animaleschi", che inopportunamente attribuisce a tutti, mentre potrebbe parlare per se'.
A noi della Cicogna preme l'aspetto politico / istituzionale della vicenda.
E quello è definitivamente compromesso.
Bene scusarsi con la Città (le scuse al Vescovo nooo?), ma non basta.
Quando la inadeguatezza, la incapacità di essere istituzione, è conclamata, quanto una insidiosa infezione, allora, anche dopo le scuse, si va a casa.
E' quello per Noi il posto di Romano e dei suoi "istinti animaleschi" .
 

M.P. La Cicogna





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'21 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy