POLITICA

2014
12
Febbraio
Zero in cambio di Zero, uguale ZERO! Ma non per le casse comunali

Pensavo fosse uno scherzo, ma a quanto pare non è così.
TORNA CUMBA' CICC.
Incredibile.
Via Ruocco, Reddavide prenderebbe il suo posto.
Dopo tutta la inutile confusione di Vitullo, Casarella e altra ridanciana compagnia, per rinnovare la Giunta.
Che figura da peracottari, che umiliazione.
Ma anche che danno per la Città.
Oh - capiamoci - Ruocco finora non aveva fatto nulla,meno di niente. 
Passava mensilmente alla cassa, portava a casa 3mila euro.
Da qualche mese, ferma restando la inattività del Vice Sindaco fantasma, almeno risparmiavamo i tre mila, perché Ruocco, consigliere regionale, i tremila non poteva più incassarli.
Adesso si dice  che Ruocco, atteso che non riscuote, accetterebbe di andar via.
Ed il comprensivo Giannatempo, affranto per le sorti della sua sfortunata controfigura, lo rimetterebbe in sella.
Allo scopo principale di garantirgli una carica, un incarico e un assegno.
A spese nostre.
Politicamente ed amministrativamente non cambia niente: Zero, e porto Zero.
Ma alle Casse Comunali questo scherzo costa.
Pagheranno, dunque,i cittadini e i due di coppe travestiti da consiglieri, che di nome fanno Vitullo, Casarella, Marro e Di Stefano.
Contano così poco, anzi nulla del tutto, che, vi giuro, qualche volta mi fanno tenerezza.
 

Franco Metta
M.P. La Cicogna.





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'21 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy