POLITICA

2014
1
Marzo
Pinuccio Tatarella: un politico indimenticabile.

Serata piacevolissima e densa di spunti di riflessione quella celebratasi ieri sera, nell’aula consiliare del Comune di Cerignola, in memoria di Pinuccio Tatarella a 15 anni dalla sua morte.

Pinuccio Tatarella era un cerignolano doc e senza dubbio nel suo sangue scorreva il Fattore “C”, il Fattore cha fa di Cerignola una città talentuosa e intellettualmente tanto ricca quanto poco valorizzata.

Doveroso esprimere, a nome di tutto il Movimento Politico La Cicogna, un sincero e duplice ringraziamento alla Fondazione Tatarella che ha promosso il convegno.

Grazie per aver determinato un’altra occasione per ricordare le sopraffini doti umane e politiche di Pinuccio e grazie per aver ospitato al tavolo dei relatori, insieme a Gianfranco Fini e Michele Emiliano, il Presidente de La Cicogna Franco Metta.

Pinuccio Tatarella era tutt’altro che un politico moderato.

Lo ricordano bene sia Gianfranco Fini che Franco Metta, entrambi “figli” politici del grande statista.

Pinuccio era un uomo animato da una grande passione per la politica e molti preferiscono ricordarlo come il Ministro dell’armonia.

Una armonia che Gianfranco Fini ha voluto interpretare come la capacità di un grande Maestro d’orchestra di dirigere magnificamente i suoi musicisti, sebbene lo spartito fosse sempre scritto da lui.

Pinuccio è stato un politico nobile, ha ricordato Franco Metta, perché sapeva far politica ma, soprattutto, perché insegnava a far politica.

E il Presidente de La Cicogna ha voluto non casualmente ricordare questa generosa vocazione di Pinuccio, riferendosi a ciò che lui stesso ha creato con il Movimento Civico che oggi a Cerignola rappresenta una realtà politica tutt’altro che trascurabile.

I Partiti, secondo Gianfranco Fini, sono sempre più privi di contenuti e pericolosamente trincerati in pretestuose ideologie.

Michele Emiliano, da uomo politico di spicco di sinistra, dopo aver ricordato di essere figlio di un militante del Movimento Sociale Italiano, ha voluto sottolineare come la politica deve andare oltre le ideologie e porsi come unico obiettivo il raggiungimento del benessere della collettività.

In conclusione si è auspicato una Rinascita della politica, con valori e regole condivise, che riporti il cittadino al centro dell’attenzione.

Un politica che nasca dal popolo e che sia espressione della volontà del popolo.

Musica per le orecchie dei tanti cicognini presenti al convegno e motivo di orgoglio per Franco Metta, artefice del grande progetto civico de La Cicogna.

Abbiamo avuto la conferma che il Rinascimento di Cerignola ipotizzato dal Movimento Politico de La Cicogna è la strada giusta da perseguire.

Il Fattore “C”, il Fattore Cerignola, è la spinta propulsiva per il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati.

Non siamo affatto noi l’antipolitica e siamo persuasi che anche Pinuccio ci darebbe ragione.

 

Lionetti Antonio

Mp LA CICOGNA





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'19 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy