POLITICA

2014
1
Maggio
Le termiti di Giannatempo: Reddavide come Rambo... 2!!!

L'assalto delle termiti giannatempiane alle povere casse comunali e alle risorse morali e civili di questa Città continua.
In un clima da "ultimi giorni di Pompei".
Prima che il vulcano della indignazione popolare li travolga e li seppellisca.
Per anni abbiamo avuto un Vice Sindaco, nulla facente, ma molto incassante: Roberto Ruocco a tremila euro al mese.
Da pochi mesi ci eravamo almeno risparmiati la indennità mensile.
Da quando è tornato Consigliere Regionale Ruocco non incassava più la indennità.
Il Comune risparmiava, almeno.
Ma a Cerignola Nostra, fino alla fine, nulla deve essere risparmiato.
Franco Reddavide, espulso a furor di gruppo consiliare dalla Giunta, pochi mesi or sono, ci torna.
Promosso.
Con buona pace dei burattini che salutarono la Sua espulsione dalla Giunta come la vittoria del... rinnovamento (i vari Vitullo, Casarella e altri insignificanze).
Torna Reddavide, l' uomo che sconfisse la disoccupazione.
Purtroppo, solamente nella sua famiglia (per gli altri... c'è tempo).
Gli hanno affidato la programmazione... ditemi Voi.
E anche i rapporti con gli altri Enti... figuriamoci.
Le termiti scavano, rosicano, rodono, distruggono.
Ma i veri assassini di questa Città non sono i Giannatempo e i Reddavide.
I veri, imperdonabili, osceni colpevoli sono tutti quei vili che, alzando il braccio, continuano a sostenere questa Amministrazione di roditori.

Franco Metta
M. P. La Cicogna.

Ps: Un mesto ricordo per tali Palladino e Gallo, umiliati da Giannatempo, al di là dei loro indubbi demeriti.





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'21 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy