POLITICA

2014
17
Giugno
Funzionaria del Comune aggredita.

Un'altra aggressione.
Gravissima.
Una funzionaria del nostro Comune in ospedale.
L'ennesimo episodio di brutale violenza.
Appreso il quale il nostro Sindaco ha immediatamente adottato la soluzione per lui giusta: silenzio ed Omertà, che nulla trapeli.
Il fatto è vero, le conseguenze gravi, la deriva ormai inarrestabile.
Siamo addolorati.
Esprimiamo totale solidarietà ai poveri dipendenti comunali, prime vittime della insipienza di questi amministratori da operetta.
Tra i danni, gravissimi, che questa classe dirigente irresponsabile ha arrecato alla nostra Città, il disdoro delle istituzioni è il più grave.
I violenti incontrastati. La omertà elevata a valore e principio morale.
Poveri dipendenti al lavoro a rischio della propria incolumità, perché il gioco losco è promettere, illudere, garantire.
E poi scaricare su incolpevoli impiegati e funzionari.
Speriamo sia chiaro a tutti, specie alle vittime incolpevoli, che bisogna reagire.
Mandare via gli inetti irresponsabili.
Riportare serenità e quiete nelle stanze comunali, ricreare un clima di concordia tra Amministratori e dipendenti, tra costoro e la collettività cittadina.
Ai dipendenti comunali in balia di questo disordine istituzionalizzato, esposti al pericolo da Sindaco, Assessori, Consiglieri arruffoni e arraffoni, noi diciamo: stringete i denti.
Resistete.
Ancora pochi mesi e la Città, la istituzione Comune, i dipendenti di questo Comune, riavranno credibilità, tranquillità, dignità e decoro.
Tra pochi mesi il CAMBIAMENTO sarà realtà.

M. P. La Cicogna.





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'21 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy