POLITICA

2016
29
Aprile
STRADE PROVINCIALI - DISASTRI, ABBANDONI, NON RISPOSTE, RESPONSABILITA' POLITICHE

Ieri, il Gruppo Consiliare di Maggioranza del “Cambiamento”, ha portato in Consiglio Comunale la atavica situazione di precaria viabilità delle strade provinciali, concentrandosi, in particolare, sulla disastrata e pericolosa S. P. 95, il tratto che collega Cerignola a Candela. Per l’occasione, sono stati invitati i responsabili degli uffici competenti provinciali, risultati, poi, assenti! Il nostro intento era, strettamente motivato dal fatto che, avremmo desiderato, soltanto, ricevere chiarimenti in merito alla nostra richiesta. Siamo rammaricati e soprattutto angustiati, in quanto, volevamo farci portavoce alle tante ed urgenti segnalazioni di residenti, proprietari terrieri e cittadini che, quotidianamente, affrontano i disguidi e i rischi presenti su queste strade! In particolare, sulla S.P.95, Cerignola-Candela, vige un inutile cartello di divieto di transito, ma la strada è aperta, come per dire, se succede qualcosa, non siamo responsabili! Questa è la strada che porta alla storica e stupenda Torre Alemanna, a Borgo Libertà, alle Aziende, al casello autostradale, è la strada frequentata dagli scuolabus per i bambini che vanno e vengono da scuola, senza parlare delle problematiche che si registrano ogni giorno su altre strade provinciali che portano alle varie borgate di Cerignola. È facile immaginare che, se i lavori di manutenzione delle strade provinciali, non vengono eseguiti, i motivi sono di natura economica. Ma, come mai, tra il 2007 ed il 2011, la Provincia di Foggia ha ottenuto 22 milioni di euro dei quasi 200 milioni destinati, dalla Regione, alle province pugliesi e Cerignola non è rientrata nell’elenco dei beneficiari? In sostanza, i Monti Dauni, si! Cerignola, no! È mai possibile che, nessun amministratore comunale e soprattutto provinciale, delle passate amministrazioni, si è mai interessato al problema? Oppure, qualora eventuali fondi fossero stati richiesti ed ottenuti, sono stati utilizzati per altro? Stesso trattamento adottato da chi ci ha rappresentato in Regione negli ultimi anni. Noi, non ci fermiamo! Unitamente al Sindaco e alla Giunta Comunale, siamo disponibili, concentrati e volenterosi per cercare di reperire soluzioni alternative, considerando che, le casse comunali e provinciali sono state, negli ultimi anni, letteralmente, svuotate dalla cattiva politica.

Il Gruppo Consiliare del Cambiamento





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'19 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy