POLITICA

2016
15
Settembre
I PANNI SPORCHO SI LAVANO IN LAVANDERIA SEGUENDO LE PROCEDURE!
Mettiamo i puntini sulle i. La consigliera Dibisceglia ha perso un'altra occasione per tacere. Sì, per tacere. Perché invece di vergognarsi del fatto che ogni giorno arrestano esponenti PD, vedi Caserta, giusto per citarne uno recente, s'indigna per un affidamento diretto alla Lavanderia Milena di un servizio di lavanderia di poco più di quattromila Euro. Ma di cosa parliamo?! La consigliera prima di parlare a vanvera , avrebbe dovuto informarsi sul fatto , che al riguardo sono state seguite tutte le procedure che la legge prevede per questo tipo di affidamento( le spese al di sotto dei 40.000 euro è possibile affidarli direttamente) quindi non si ravvisa il motivo di tanta indignazione. Anzi, al contrario, sarebbe stato anomalo che la moglie di un consigliere comunale dovesse essere penalizzata proprio per la sua parentela. Ancora una volta, gli esponenti del PD gridano allo scandalo, pensano di aver fatto chissà quale scoop … ma in fondo non riescono a guardare al di là del proprio naso. Ai soliti scribacchini da strapazzo e di best seller , ai webeti, non rimane che prendere sempre la palla al balzo e rincarare la dose invocando vergogna. Una nota positiva, però, in tutto questo c'è. Infatti, la consigliera Dibisceglia, dall'alto della sua saggezza, fa sfoggio di cultura popolare e tuona: I PANNI SPORCHI SI LAVANO IN CASA. Peccato che dimentichi i panni sporchi del suo partito! Forse per quelli non basta una lavanderia. Roberto Meterangelis Movimento politico "La Cicogna"



Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'21 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy