POLITICA

2016
22
Novembre
BOOMERANG

Andiamogli contro, scriviamogli contro, facciamo in modo che la città li veda male!

Il cimitero sta cambiando volto, lo stanno ingrandendo, lo stanno abbellendo, lo stanno mettendo in sicurezza tramite videosorveglianza. La discarica abusiva che risiedeva accanto in bella mostra non c’è più e su quella discarica, prima bonificata, oggi sta lavorando un cantiere che ingrandirà il cimitero. Ma vi immaginate un Cimitero così bello? Allora inventiamoci che le tombe costeranno tanto e occorrerà versare il 70% come acconto, facciamo in modo che i cittadini non acquistino e rimarranno tutte le costruzioni invendute e non si saprà più dove mettere i defunti.

Andiamogli contro, scriviamogli contro, facciamo in modo che la città li veda male!

Stanno risollevando la SIA, l’hanno salvata dal baratro e la vogliono rilanciare. I comuni si stanno adeguando ai nuovi contratti, stanno collaborando positivamente e con loro anche i sindacati e sta nascendo una società che sarà una miniera d’oro… attiva, fiorente, ricca dei dipendenti che non sono mai stati licenziati. Ma vi immaginate che di questo passo avremo una società stabile ed una città pulita? Allora inventiamoci che la TARI sarà più alta, inventiamoci che la SIA sarà privatizzata, che a breve ci sarà il crollo. Inventiamoci che i dipendenti saranno licenziati e avremo una città sempre sporca.

Andiamogli contro, scriviamogli contro, facciamo in modo che la città li veda male!

Hanno fatto partire il servizio mensa il 3 Ottobre, proprio come avevano promesso! Hanno trovato i soldi per fare la gara d’appalto obbligando la vincitrice ad avere un centro cottura fuori dalla zona industriale o da zone a rischio. La gara l’ha vinta la ditta Ladisa che ha aperto un nuovo centro cottura in via Santuario Madonna di Ripalta spostandolo dalla zona industriale ed investendo circa un milione di euro facendo lavorare imprese cerignolane. Allora inventiamoci che la gara non è regolare, inventiamoci che i pasti non sono buoni, inventiamoci che il centro cottura non ha le autorizzazioni e mai potrà essere operativo.

Andiamogli contro, scriviamogli contro, facciamo in modo che la città li veda male!

Stanno rimettendo in piedi l’arco della rimembranza… quello che noi buttammo giù,  stanno ripristinando il murale di Di Vittorio… quello che noi spaccammo a pezzi, stanno abbellendo la villa comunale… quella che noi lasciammo chiusa per anni ed anni e quando amministrammo non fummo capaci di rilanciarla. Ma vi immaginate la villa con il parco giochi nuovo e funzionante, con l’arco della rimembranza montato e con tutti gli abbellimenti? Allora inventiamoci che la gara non era regolare, inventiamoci che entrano ed escono le macchine come e quando vogliono, inventiamoci che i topi abitano tutti lì.

Andiamogli contro, scriviamogli contro, facciamo in modo che la città li veda male!

Hanno video sorvegliato la città mettendola in sicurezza  e stanno  elevando verbali agli indisciplinati, hanno messo gli autovelox in città per fare in modo che nelle strade a forte rischio ci sia maggior sicurezza per i pedoni, stanno  rimettendo i semafori, a breve costruiranno le rotonde negli incroci pericolosi. Ma ve la immaginate una città così  sicura e ordinata? Allora inventiamoci che la videosorveglianza non è a norma e non si possono elevare i verbali, inventiamoci che gli autovelox creano le code di macchine e gioiamo se poi li distruggono, inventiamoci che i semafori siano fonte di inquinamento.

Andiamogli contro, scriviamogli contro, facciamo in modo che la città li veda male!

… e poi che ci interessa se le imprese stanno investendo a Cerignola? Noi vogliamo i disoccupati così si parla male del Sindaco! Che ci interessa se si stanno costruendo nuovi alloggi residenziali e popolari? Noi vogliamo che la gente non trovi casa e i meno fortunati non abbiano alloggi popolari così invaderanno il Comune e saranno supermegaincazzati! Che ci interessa se le imprese edili stanno riprendendo a costruire e potranno far girare economia e assumere manovalanza? Noi siamo per il blocco economico e l’aumento della disoccupazione! Che ci interessa dei cantieri di cittadinanza o del Centro Anti Violenza o della Casa della Solidarietà o di qualsiasi altro intervento sociale? Noi siamo per il disagio, la carenza economica, la violenza… in questo modo aumenta la rabbia, il disagio, la necessità e la gente salirà al comune prendendosela con l’Amministrazione Comunale. E quello là che si sta dando tanto da fare per lo Sport, le Politiche Giovanili, il ciruito di mountain bike, la giornata dello sport, il biblionav e tutte le altre bellezze che attirano i giovani e mettono in vista le società sportive e le associazioni? Si stesse fermo e sopportasse in silenzio la gogna mediatica che gli creiamo tutti i giorni. I giovani devono stare al posto loro e le associazioni non devono mai comparire.

Andiamogli contro, scriviamogli contro, facciamo in modo che la città li veda male!

Intanto lavori al cimitero avanzano… e avanzano velocemente. La Sia a breve avrà un bilancio in attivo, non sarà privatizzata e sarà rilanciata. L’Arco della Rimembranza in villa lo si sta montando e fra poco sarà bello e imponente come sempre. Il Murale lo si sta ricomponendo e sarà posizionato nella sala del Consiglio Comunale. La video sorveglianza funziona alla perfezione e a breve saranno acquistate altre telecamere, intanto sono a buon punto gli altri progetti per la sicurezza della città, la Ladisa, come da bando, sta cucinando nel nuovo centro cottura. Le imprese investono a Cerignola, le imprese edili iniziano a costruire e assumere manovalanza cerignolana, le associazioni sportive sono vive come non mai, i giovani hanno sempre più modo di mettere in opera le loro idee, la progettazione sociale e gli interventi sociali a favore degli anziani e dei minori sono ormai tutti a bando, gli scuolabus, dal primo giorno di scuola, stanno effettuando un servizio eccellente

La città giorno dopo giorno cambia volto, i cittadini sono capacissimi di vedere ciò che accade e perché accade, sanno di chi sono i meriti e i demeriti… i cittadini sono i più severi giudici e il loro verdetto è una piccola, nera, calcata crocetta sulla scheda elettorale. Solo quel giudizio è ciò che conta, è il più genuino, più sentito, più coerente, più motivato giudizio.

Voi intanto veniteci contro, scriveteci contro, continuate a fare in modo che la città ci veda male ma fate attenzione a non mettere troppa forza nel boomerang che lanciate.

Luca Colopi





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'19 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy