TERRITORIO

2012
23
Novembre
Occhi spalancati: la LIDL è inadempiente

 

Il Movimento Politico  La Cicogna aveva ragione a richiamare l’attenzione dei cittadini – ovviamente solo di quelli in buona fede e intellettualmente onesti – sulle stranissime vicende del supermercato LIDL.

L’assunzione, ancora non smentita e, dunque, a quest’ora diamola per confermata, della moglie di un assessore (Francesco Reddavide: la precisazione a beneficio della signora Ladogana, se no scrive, con sprezzo del ridicolo, che La Cicogna non fa… i nomi…); la direzione lavori affidata al capogruppo del PDL ingegner Paolo Vitullo; coincidono con una GRAVE INADEMPIENZA NELLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DELL’ORMAI FAMIGERATO SUPERMERCATO.

Il progetto di lottizzazione in quella zona della città, approvato in Consiglio Comunale, prevedeva la esecuzione da parte di coloro che avrebbero realizzato gli interventi edilizi (quindi, da parte del LIDL) di una serie di opere di urbanizzazione.

TRA LE QUALI LA STRADA DI COLLEGAMENTO PER L’INGRESSO DEL SUPERMERCATO, CHE AVREBBE DOVUTO PROSEGUIRE DA LI’, FINO A RAGGIUNGERE LA VIA TEANO.

L’uso del condizionale non è casuale.

Infatti, al momento, L’OPERA PREVISTA E’ GRAVEMENTE E SIGNIFICATIVAMENTE INCOMPLETA.

LA STRADA REALIZZATA SI FERMA ALLA LIDL.

PERMETTE DI RAGGIUNGERE IL SUPERMERCATO.

MA SI FERMA LI’.

Non prosegue fino a via Teano.

COME, INVECE, PREVEDEVA IL PIANO DI LOTTIZZAZIONE.

Non è circostanza di poco conto.

Infatti, il previsto collegamento stradale fino a via Teano sarebbe stata una importante infrastruttura stradale per la città.

Avrebbe alleggerito il traffico veicolare in una zona (Via dei Tulipani e circostanti), che è penalizzata pesantemente anche dal traffico pesante.

Era questo uno dei “vantaggi” che la città avrebbe tratto dalla approvazione della lottizzazione.

INVECE…

Invece, il supermercato si inaugura e questa strada NON E’ STATA COMPLETATA.

Non è che fra assunzioni muliebri e direzioni dei lavori ad hoc assegnate, QUALCUNO PENSA DI DIMENTICARE QUESTO OBBLIGO?

E QUESTA SPESA ULTERIORE?

Noi avremmo voluto che la LIDL procedesse PRIMA alla realizzazione della urbanizzazione e, poi, a tutto il resto.

Si corre il rischio che, passata la festa, gabbato lo santo.

Messo in attività il supermercato, nessuno ricordi alla LIDL gli impegni derivanti dal piano di lottizzazione, che ha reso possibile la costruzione del supermercato.

Al momento esiste una inadempienza grave.

La strada VA COMPLETATA.

Vigileremo perché questo avvenga.

Questo è il tema politico e amministrativo preminente.

Le fesserie le lasciamo al PD, a cui – come sempre – è sfuggito il nocciolo della questione.

M.P. LA CICOGNA





Torna Indietro Vai all'archivio

© 2012/'20 LA CICOGNA - Cod.Fisc. 90032720717 - Tutti i diritti sono riservati. | Privacy Policy